La sindrome da vomiting, spesso chiamata con il termine “bulimia nervosa” è un disturbo caratterizzato da abbuffate e condotte di scarica (vomito) auto-indotte per il timore di perdere il controllo sul peso corporeo. Quello che da principio si presenta come una possibile soluzione per provare piacere senza ingrassare diviene, nel corso del tempo, una vera e propria compulsione verso il piacere con una fase preliminare di fantasie eccitatorie in cui c’è un’ attivazione dell’organismo, una fase di consumo (abbuffata) fino a sentirsi completamente “pieni”; e una di scarica (vomito). Ben presto il processo nella sua interezza, diviene il singolo ed unico piacere che è possibile concedersi, il quale, costruisce una prigione sempre più invalidante. Il disturbo da vomiting, a differenza degli altri disturbi alimentari, rappresenta perciò una tipologia di disturbo ossessivo-compulsivo che necessita, per essere vinto, di una strategia che calzi alla logica di persistenza del problema.